“La nascita è l’improvvisa apertura di una finestra, attraverso la quale ci si affaccia su di una prospettiva stupenda. Che cosa è successo? Un miracolo. Hai scambiato il nulla con la possibilità del tutto.” Porto nel cuore ognuno dei vostri sguardi, ognuno dei vostri gesti, ognuna delle vostre parole in occasione della nascita della piccola Camilla. Non nascondo l'emozione, al mio rientro dopo il lieto evento, di fronte all'intero refettorio festante, ho impresse negli occhi e nel cuore le lacrime di emozione di Suor Lucia, la foto sullo schermo dell'ingresso… e poi mille modi per manifestare il vostro affetto, chi con un disegno, chi con un biglietto, chi con un dono, chi semplicemente con uno sguardo. Ho respirato affetto, ho respirato accoglienza, ho respirato famiglia, ho respirato casa. Grazie. Un grazie che viene dal cuore, un grazie che viene dall'intera famiglia, un grazie che va ad ogni bambino, alle loro famiglie, alle suore e alle colleghe. Con affetto e riconoscenza. Maestro Fede con Alice, Giulia e la piccola Camilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *