Il cielo è grigio, la pioggia sembra non conoscere fine, il silenzio di un parco rotto dalle grida di qualche bambino che fradicio di pioggia non rinuncia al gioco… Siamo a maggio, ma sembra novembre, siamo in primavera, ma sembra autunno… Ma solo esternamente! Apri il portone di quella sala colma di famiglie e si inizia a intravedere il sole, inizi a sentire calore, inizi a respirare aria di casa. Si, aria di casa, profumo di famiglia, fragranza di condivisione, calore di amore… Ci siamo sentiti famiglia accolta dentro una grande famiglia, abbiamo sentito l’abbraccio e il calore dello stare insieme, dello stare insieme con amore, del condividere ideali e principi. Grazie! Grazie, perché ancora una volta quei sorrisi, quei saluti, quegli abbracci, quegli sguardi e quelle parole scambiati riempiono di valore la fatica di ogni giorno, riempiono di valore ogni sforzo educativo in quello che facciamo ogni giorno. Grazie, famiglia della Casa Gialla! Maestro Fede con Alice, Giulia e Camilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *