Cara Casa Gialla, il tuo cuore è silenzioso: si sente solo il dolce fruscio delle foglie nel viale delle rose. I tuoi fiori sono sbocciati, all’arrivo della primavera ma non la gioia dei tuoi abitanti perché la parte che ti completa siamo noi, i nostri sorrisi, i nostri cuori, il nostro amore. Perciò, nonostante non ti abbiamo fatto il regalo che desideravi, spero che le mie parole di amicizia ti bastino per regalarti l’ultimo mio pensiero prima di andare alla scuola media: “BUON COMPLEANNO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *