Cara Casa Gialla, in questi giorni ci hai fatto stare a casa per la nostra salute. A me manchi, mi ricordo, che facevi e farai sorridere i bambini all’intervallo. Mi mancano le mastre, il maestro Federico, i miei amici e tutte le suore. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *