Per Suor Fiorangela Ci sono ricordi che ci accompagnano per tutta la vita. Ma ci sono giorni speciali che, il dono inatteso di un regno o di un mattino inconsueto, la rendono una gioia infinita. Con affetto Emily Dickinson F14 (1858) / J323 (1858) Come se chiedessi una comune Elemosina, E nella mia mano stupita Uno Sconosciuto comprimesse un Regno, Ed io, sconcertata, restassi – Come se chiedessi all’Oriente Se avesse un Mattino per me – E lui sollevasse le sue Dighe purpuree, E Mi ubriacasse d’Aurora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *