Cara Casa Gialla, stamattina durante la Messa della Festa della Comunità alcuni tuoi abitanti mi hanno fatto rivivere momenti passati, mi hanno fatto risentire quel dolce profumo di giallo, di rosso e di amore. Un amore materno. Tu eri il mio rifugio, nelle tue mura mi sentivo al sicuro. Quel tempo è ormai passato, purtroppo, è stato un periodo stupendo perchè in questa scuola mi sentivo a “casa”. Ed ora nel mio “io” racchiudo come in uno scrigno prezioso il tuo ricordo che pur sempre è vicino. Mi rimarrai sempre nel cuore. Un abbraccio a tutte le maestre. E un grazie sincero a Suor Fiorangela che mi ha insegnato a vivere nella libertà. Ti voglio bene. Arianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *