Cara Casa Gialla, auguri per i tuoi 130 anni, sono davvero tanti! Io ne ho passati con te solo cinque, ma sono stati anni bellissimi! Tra le varie esperienze che ho vissuto in questa scuola e che mi hanno reso contento ricordo in particolare proprio l'ultima, ossia l'”accoglienza” ai bambini della prossima prima elementare. L'esperienza di prendere per mano un “nuovo abitante” della Casa Gialla, mi ha fatto ricordare quel piccolo bambino di nome Massimo che un giornò attraversò il portone d'entrata per la prima volta. Ero emozionatissimo! Un caloroso saluto e un abbraccio a tutti coloro che “vivono” questa Casa e grazie per avermi accompagnato in questo “pezzo” della mia vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *