13 maggio, prima che la luce del giorno lasci spazio all'imbrunire, un augurio a tutte le mamme e alla Mamma di tutti… Ci basta il tuo cuore (*) Un amore, il tuo cuore, un abbraccio dentro te siamo nati ancor sempre da te rinasciamo. Dentro te c'è la pace e la gioia infinita nel duro lavoro dei tanti tuoi giorni. Vediamo stanchi, alla sera, i tuoi occhi poggiata serena accanto al tuo sposo. Tu alle cose annerite dal tempo, dai luce, sapore alla vita tu sei se manchi, ci manca il respiro immensa creatura, riflesso di Dio. Che pensi, nelle ore del giorno, se non ai tuoi figli che dentro portasti aggrappati al tuo cuore. Amica infinita, riflesso lucente del cielo tra noi viandanti, smarriti e confusi. Ora la vita ci porta qua e là, ci sbatte in sentieri tortuosi cerchiamo il tuo cuore. Solo nel tuo cuore, c'è posto per tutti se parlare non sai, ci basta il tuo cuore, se bella non sei, ci basta il tuo cuore, se il tempo corrode il tuo volto, ci basta il tuo cuore. Il tempo che tutto scalfisce e denuda smuove e rapina, intatta ti lascia. Il tempo che scorre in avanti il cuore non tocchi, il cuore tuo non turbi ed offuchi. Che dirti nel volger degli anni? Che auguri appenderti al cuore quest'oggi? Noi siamo il tuo augurio più bello! Il figlio tuo che al collo si abbraccia, lo sposo tuo che piange di gioa, l'amico tuo che scrive il tuo nome, il prete tuo che prega il tuo Dio. Sono questi i tesori d'amore che dentro il tuo cuore conservi per sempre quel cuore che basta a tutti e a ognuno mamma, ci basta il tuo cuore, ci basta. Se parlare non sai, ci basta il tuo cuore, se bella non sei, ci basta il tuo cuore, se il tempo corrode il tuo volto, ci basta il tuo cuore, se bella non sei, ci basta il cuore… **una poesia di Padre Luciano Chistè, adattata e musicata da Dario Comana**

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *